fbpx
Skip links

Bando Agevola Credito – CCIAA Milano, Monza-Brianza e Lodi

Obiettivo del Bando Agevola Credito 2024 è di promuovere, sostenere e facilitare l’accesso al credito e gli investimenti delle micro e piccole imprese, concedendo contributi a fondo perduto per l’abbattimento dei tassi di interesse dei finanziamenti attivati per la realizzazione di investimenti.

1) A chi è rivolto

Possono beneficiare delle agevolazione del Bando Agevola Credito tutte le micro, piccole imprese iscritte alla Camera di Commercio di Milano, Monza-Brianza e Lodi.

2) Quanto e cosa finanzia il bando Agevola Credito?

L’agevolazione consiste nell’assegnazione di un contributo, a fondo perduto, di massimo 2,5%, in abbattimento del tasso di interesse del finanziamento.
Ogni impresa può beneficiare di un contributo massimo complessivo per l’abbattimento del tasso di interesse pari a 10.000 €.
L’investimento minimo realizzato con il finanziamento deve essere pari a 10.000, 00 €.

I finanziamenti agevolati dai contributi a fondo perduto potranno essere:

Misura 1: finanziamenti bancari concessi ed erogati dagli Istituti di credito direttamente alle imprese.
Oppure
Misura 2: finanziamenti concessi ed erogati alle imprese direttamente dai Confidi aderenti al bando o
garantiti/intermediati dai Confidi.

 

Sono ammissibili finanziamenti per i seguenti progetti di investimento:

-avvio di nuova attività imprenditoriale o acquisto di attività preesistente;
– realizzazione di progetti aziendali concernenti l’innovazione di prodotto, tecnologica o
organizzativa;
– realizzazione di progetti aziendali per il miglioramento dell’impatto ambientale in termini di
emissioni d’aria, acqua, rifiuti, rumore attraverso l’introduzione di nuove tecnologie e soluzioni
organizzative;
– incremento, miglioramento, ammodernamento della capacità produttiva;
– realizzazione di percorsi di certificazione inerenti, i sistemi di gestione aziendale e/o prodotti e
processi specifici;
– incremento/implementazione di sistemi di sicurezza e sorveglianza;
– miglioramento organizzativo e gestionale attraverso l’adeguamento strumentale e tecnologico del
sistema informativo;
– trasformazione tecnologica e digitale 4.0 e 5.0;

 

Sono, invece, ammissibili i seguenti interventi:

– acquisto/ristrutturazione di immobili (esclusi i terreni) e/o fabbricati già destinati o da destinarsi
all’attività dell’impresa entro sei mesi dalla data di presentazione della domanda;
– acquisto, rinnovo, adeguamento di impianti, macchinari, attrezzature industriali e commerciali,
hardware e software aziendali;
– acquisto e implementazione di tecnologie 4.0 , 5.0 per processi di innovazione e trasformazione
tecnologica digitale e ambientale;
– acquisto e implementazione di ulteriori tecnologie innovative;
– acquisizioni di marchi e brevetti, fee d’ingresso per franchising;
– acquisizioni di aziende o di rami d’azienda documentate da contratti di cessione, acquisizione di
almeno il 70% di partecipazioni in aziende con attività connessa a quella dell’acquirente,
avviamento se acquisito a titolo oneroso;
– acquisto di automezzi per un importo pari al costo deducibile ai fini della determinazione del
reddito d’impresa;
– spese di consulenza specialistica strettamente. connesse all’investimento, nel limite massimo del
20% dell’ammontare totale dell’investimento;
– installazione impianti di allarme antintrusione, sorveglianza, ecc;
– acquisto di nuove strutture, impianti e attrezzature per la realizzazione di interventi di riduzione
dell’impatto ambientale;
– spese notarili, oneri di costituzione, consulenze specialistiche riferite all’avvio di nuova o
all’acquisto d’azienda e ramo d’azienda, nel limite del 20% dell’ammontare totale dell’investimento;
– spese relative alla prototipazione.

3)Quali sono i tempi

Le domande di contributo devono essere presentate, al massimo, entro 7 mesi dalla data del finanziamento, a seguito della realizzazione degli investimenti da effettuarsi entro 6 mesi dalla data del contratto di finanziamento. Per i contratti di finanziamento stipulati tra il 2 gennaio 2024 e il 20 maggio 2024 (data di approvazione del bando) le domande di contributo potranno essere presentate, al massimo, entro 9 mesi dalla data del finanziamento.

Le richieste di contributo potranno essere presentate dalle ore 11.00 del giorno 5 Giugno 2024. Per poter avere la concessione dei contributi entro il 31 Dicembre 2024, le domande vanno presentate entro il 20 novembre 2024, salvo esaurimento anticipato delle risorse.

Ricordiamo che a partire dal 1° gennaio 2024 il plafond “de minimis” disponibile per le singole imprese è aumentato a 300.000 €; per maggiori info consultate la nostra guida “de minimis

Vuoi supporto per partecipare al bando?

Contattaci:

Call Now Button