fbpx
Skip links

Bando Investimenti Innovativi 2024 – CCIAA Pavia

La Camera di Commercio di Pavia ha emesso un bando per sostenere gli investimenti innovativi delle MPMI locali. Si mira a promuovere la digitalizzazione dei processi produttivi, l’efficienza energetica, la riduzione delle emissioni di gas clima-alteranti, e a migliorare l’efficienza, il valore aggiunto e la sicurezza aziendale.

1) A chi è rivolto?

Il Bando Investimenti Innovativi è rivolto a tutte le MPMI (micro, piccole e medie imprese) iscritte alla Camera di Commercio di Pavia.
L’obiettivo di tale bando è favorire lo sviluppo delle attività aziendali attraverso diverse modalità. In particolare, si mira a promuovere l’introduzione di innovazioni tecnologiche che consentano la digitalizzazione dei processi produttivi. Inoltre, si incoraggiano interventi finalizzati all’efficienza energetica, alla riduzione dei consumi e delle emissioni di gas clima-alteranti, nonché al contenimento dell’impatto ambientale delle attività industriali. Si auspica altresì un aumento dell’efficienza, del valore aggiunto e della qualità e quantità delle produzioni, nonché un miglioramento degli standard di sicurezza aziendale.

2) Quanto e cosa finanzia il bando?

ll contributo verrà concesso a fondo perduto nella misura del 50% delle spese ammissibili, per un valore massimo erogabile di 15.000 € per progetto. I progetti dovranno avere un valore minimo di 3.000 €. Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa, suddivise in 3 voci di intervento:

MISURA A:
a) impianti per energia da fonti rinnovabili;
b) hardware strettamente correlati all’attività esercitata dall’azienda;
c) hardware e/o software relativi alle seguenti tecnologie abilitanti:

– Soluzioni di manifattura avanzata
– Manifattura additiva
– Realtà aumentata e realtà virtuale
– Simulazione e Digital Twin
– Integrazione orizzontale/verticale
– Industrial Internet (IoT)
– Cloud
– Cyber security
– Big Data and Analytics
– Intelligenza Artificiale e Machine Learning
– Blockchain

MISURA B:
d) acquisto di macchinari, impianti e attrezzature ad uso produttivo;
e) acquisto di macchine operatrici;
f) acquisto di macchine agricole;
g) acquisto di autocarri;
h) acquisto di impianti di climatizzazione, impianti di aspirazione e/o impianti di allarme e sicurezza

MISURA C:
i) interventi di tipologia mista che comprendono interventi riferiti ad entrambe le misure A e B.

3) Quali sono i tempi?

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente in via telematica tramite il sistema informativo “WebTelemaco InfoCamere” a partire dalle ore 10:00 del giorno 9 Aprile 2024 fino alle ore 12:00 del giorno 20 Gennaio 2025.
Sono ammissibili ad agevolazione gli interventi realizzati dal 1° Gennaio 2024 al 31 Dicembre 2024. I progetti devono essere già stati realizzati per poter presentare la domanda; in fase di presentazione vengono infatti richieste le fatture anziché i preventivi.

Ricordiamo che a partire dal 1° gennaio 2024 il plafond “de minimis” disponibile per le singole imprese è aumentato a 300.000 €, per maggiori info consultate la nostra guida “de minimis”.

Vuoi supporto per partecipare al bando?

Contattaci:

Call Now Button