fbpx
Skip links

Bando Nuova Impresa 2024 – Contributi per favorire l’avvio di nuove imprese e l’autoimprenditorialità

“Nuova Impresa” è un bando che Regione Lombardia e il Sistema Camerale lombardo hanno aperto al fine di supportare la creazione di nuove imprese e l’autoimprenditorialità, anche sotto forma di lavoro autonomo con partita IVA individuale. Questo bando offre contributi per coprire i costi legati all’avvio delle nuove attività, fornendo un’opportunità di ricollocamento per chi è uscito dal mercato del lavoro.

1) A chi è rivolto?

Il bando Nuova Impresa 2024 si rivolge ai seguenti soggetti beneficiari:
– Le MPMI (micro, piccole e medie imprese) che hanno aperto una nuova impresa con sede legale e operativa in Lombardia a decorrere dal 1° giugno 2023 e fino al 15 aprile 2025; non si considera nuova impresa l’attivazione di una nuova sede operativa sul territorio Lombardo da parte di imprese già esistenti
I lavoratori autonomi, non iscritti al Registro delle Imprese, con partita IVA individuale attribuita dall’Agenzia delle Entrate attiva a decorrere dal 1° giugno 2023 e con domicilio fiscale in Lombardia
I professionisti ordinistici che abbiano partita IVA individuale attiva non iscritti al Registro delle Imprese

2) Quanto e cosa finanzia il Bando Nuova Impresa 2024?

L’agevolazione prevede un contributo a fondo perduto che copre fino al 50% delle spese ammissibili, con un massimo concedibile di € 10.000,00. I progetti devono prevedere un investimento minimo di € 3.000,00. Il contributo è concesso per un budget che include sia spese in conto capitale sia spese correnti, con almeno il 50% del totale destinato a spese in conto capitale.

Sono ammissibili, al netto di IVA, le seguenti tipologie di spesa in conto capitale:
a) Acquisto di beni strumentali nuovi, inclusi montaggio e strutture collegate, esclusi veicoli
b) Acquisto di software gestionale e applicazioni aziendali, licenze e servizi cloud, fino al 60% della spesa totale
c) Acquisto di hardware nuovi, esclusi smartphone
d) Registrazione e sviluppo di marchi, brevetti e certificazioni di qualità

Sono ammissibili, al netto di IVA, le seguenti tipologie di spesa in conto corrente:
e) Onorari notarili e costi per la costituzione d’impresa
f) Consulenze per l’avvio d’impresa in marketing, logistica, produzione, organizzazione, contrattualistica e contabilità
g) Consulenze specialistiche per marchi, brevetti e certificazioni di qualità
h) Canoni di locazione della sede legale e operativa
i) Sviluppo di un piano di comunicazione e promozione aziendale

3) Quali sono i tempi?

La richiesta di contributo deve essere inviata in modalità telematica a Unioncamere Lombardia a partire dalle ore 10:00 del 28 maggio 2024 e fino alle ore 12:00 del 15 aprile 2025, a meno che i fondi non si esauriscano prima. La domanda deve essere compilata utilizzando il formato dedicato.

Ricordiamo che a partire dal 1° gennaio 2024 il plafond “de minimis” disponibile per le singole imprese è aumentato a 300.000 €; per maggiori info consultate la nostra guida “de minimis”.

 

Vuoi supporto per partecipare al bando?

Contattaci:

Call Now Button